Testo audio 16.1 Osho

Testo originale inglese

Beloved master, tell me the way from sexuality to love.

Sex is beautiful, sexuality ugly. And the difference has to be understood. Sex is a natural phenomenon; sexuality is unnatural, abnormal and pathological. When sex becomes cerebral, when sex enters into your head, it becomes sexuality.

Now, the head is not the center for sex. That is getting into a confusion, it is getting upside-down, it is getting deranged. Sex is not the function of the head. But when sex enters in through the head it becomes sexuality. Then you think about sex, then you fantasize about sex. And the more you think, the more you fantasize about it, the more you will get into trouble. Then nothing real will ever satisfy you, because there is no limitation on fantasy, and reality is limited.

This is the first thing to be understood if you ever want any transformation of sex energy. The first thing is: don’t deny it, don’t reject it, don’t repress it. Don’t be too greedy about it, don’t think that this is all — this is not. There is much more to life. And sex is beautiful, yet there is still much more to life. Sex is only the foundation, it is not the whole temple.

Repressed, it becomes sexuality. Fantasized, it becomes sexuality. One is an Eastern way of transforming sex into pathology, the other is a Western way. But nobody, either in the East or in the West, accepts that sex is a simple natural phenomenon. Neither the saints nor the sinners, nobody accepts sex to be a simple natural phenomenon. Both are obsessed with it, hence I say both are not different.

Sex accepted, respected, lived, becomes love.

From sexuality come back to the sex center. From sex to love there is a direct route; they are bridged. In fact nothing needs to be done. Just live your sex moments with utter joy, silence, peacefulness, with celebration. Live your sex moments meditatively, and meditation transforms sex into love.

Not only does sex become love: one day it becomes prayer, worship. It goes higher and higher. The highest form is prayer, the lowest form is sex. Between the two is love, love is the bridge. And sexuality is abnormal, it is pathological, it is ill. So whether you have chosen a path of being pathological like the Eastern people or like the Western people, it doesn’t matter.

Accept your life a sit is, and let the acceptance be as total as possible. When you don’t fight with yourself your energy starts falling into a subtle harmony. And that harmony brings you t love. And when the harmony becomes more and more refined, it brings you to prayer.

And unless sex has become prayer, remember, the goal has not been achieved.

 

La traduzione

Amato Maestro, dimmi la via per muoversi dalla sessualità all’amore.
Amit Prem,

Il sesso è bellissimo, la sessualità è sgradevole. E la differenza dev’essere compresa.
Il sesso è un fenomeno naturale; la sessualità è innaturale, anormale e patologica.
Quando il sesso diventa cerebrale, quando il sesso penetra nella tua mente, allora diventa sessualità.
Ma la mente non è il centro per il sesso.
Quello significa creare confusione, le cose sono all’incontrario, si diventa squilibrati.
Il sesso non è una funzione della mente.
E quando il sesso entra nella mente degenera in sessualità.
Allora pensi al sesso, fantastichi rispetto al sesso.
E più ci pensi, più lo immagini, più ti ritroverai nei guai.
A quel punto, niente che sia reale ti soddisferà,
perché fantasticare non ha limiti, mentre la realtà è limitata. 

Questa è la prima cosa da capire se vuoi una qualsiasi trasformazione dell’energia sessuale.
La prima cosa è: non negarla, non rifiutarla, non reprimerla.
Non esserne troppo avido, non pensare che sia tutto – non lo è.
C’è di più nella vita. E il sesso è bellissimo, ma nella vita c’è molto altro.
Il sesso è solo la base, le fondamenta, non è l’intero tempio.
Se è represso, diventa sessualità. Immaginato, diventa sessualità.
Uno è il modo Occidentale per trasformare il sesso in patologia, l’altro è il modo Orientale.
Ma nessuno, né in Occidente né in Oriente, accetta il semplice fatto che il sesso è un fenomeno naturale.
Né i santi né i peccatori accettano la realtà del sesso come un semplice fenomeno naturale.
Entrambi ne sono ossessionati ed è questa la ragione per cui dico che non sono diversi.
Quando il sesso viene accettato, rispettato e vissuto, allora diventa amore. 

Dalla sessualità torna al centro del sesso.
Dal sesso all’amore c’è una strada diretta, sono connessi. In realtà non devi fare nulla.
Semplicemente vivi i tuoi momenti di sesso con gioia, silenzio, serenità, come celebrazione.
Vivi i momenti di sesso in meditazione, e la meditazione trasformerà il sesso in amore.
Non solo il sesso diventa amore: un giorno diventerà preghiera, venerazione.
Andrà sempre più in alto.
La forma più elevata di questa energia è la preghiera, la forma più bassa è il sesso.
In mezzo alle due c’è l’amore, l’amore è il ponte.
E la sessualità è anormale, è patologica, è malata.
Così, se hai scelto la forma patologica Occidentale oppure quella Orientale, non fa nessuna differenza.
Accetta la tua vita com’è, e lascia che la tua accettazione sia il più totale possibile.
Quando non combatti contro te stesso la tua energia inizia a fluire in una sottile armonia.
E quell’armonia ti porta all’amore.
E l’armonia che diventa sempre più raffinata, alla fine ti conduce alla preghiera.
E se il sesso non diventa preghiera, ricorda che l’obiettivo non è stato raggiunto.

 

Torna indietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...